Cortina: una montagna di proposte

Con l’arrivo dell’autunno, la celebre località propone divertenti alternative per un weekend fuori porta
ISTOCKPHOTO.COM

Panorami di Cortina


Pubblicato il 17/10/2015
Ultima modifica il 17/10/2015 alle ore 09:40

La stagione autunnale è il momento ideale per vivere appieno le emozioni delle Dolomiti. Trekking e passeggiate alla scoperta della flora, della fauna e dei panorami mozzafiato, permetteranno di vivere un city-break a contatto con la natura. Sono oltre 400 i chilometri di percorsi segnalati, con diversi gradi di difficoltà e caratteristiche: dalle cascate lungo il Sentiero dei Canyon, ai boschi e laghi nel Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, sino alle escursioni di carattere storico con la visita al più esteso museo all’aperto della Grande Guerra.

 Un’esperienza suggestiva, quest’ultima, in un anno molto significativo per tutti gli abitanti di Cortina e non solo: il centenario dello scoppio del conflitto. L’area, raggiungibile a piedi, in mountain bike o con gli impianti di risalita, è costituita dai musei all’aperto del Lagazuoi, delle 5 Torri e del Sasso di Stria e si estende su un raggio di 5 chilometri, permettendo di osservare tutti i diversi aspetti della Grande Guerra in montagna. Imperdibile anche il Forte Tre Sassi: costruito tra il 1897 e il 1901 per sbarrare l’accesso alla Val Badia all’esercito italiano e oggi sede di un importante museo storico.

 Ma la natura straordinaria dell’autunno tra i Monti Pallidi si può ammirare anche dalle terrazze panoramiche dei rifugi d’alta quota, gustando i piatti tipici della tradizione ampezzana o rilassandosi in sauna. Al Rifugio Lagazuoi, ad esempio, la sauna è la più alta delle Dolomiti, con un’eccezionale vista panoramica. Al Rifugio Scoiattoli, invece, è possibile vivere una romantica immersione nella natura con la vasca botte all’aperto, riscaldata da una stufa a legna. Ma non solo: al Rifugio Croda da Lago la sauna finlandese è vista lago, mentre allo Chalet Lago Antorno è possibile rilassarsi in due suite benessere totalmente ristrutturate.

 Incantevoli anche le stanze rinnovate di Malga Peziè de Parù, Malga Ra Stua e Malga Federa: strutture apprezzatissime anche per la scelta di piatti tipici. Al Rifugio Averau, inserito dal “Sunday Times” tra i dieci migliori ristoranti di montagna delle Alpi, è possibile godere dei sapori della cucina tradizionale a 2.416 metri di altitudine. Ma non solo, anche il Rifugio Col Drusciè, il Rifugio Lago d’Ajal, il Rifugio Dibona, la Capanna Tondi, il Rifugio Duca d’Aosta, il Faloria, il Pomedes ed il Son Forca, attendono tutti gli interessati per un rilassante soggiorno autunnale.

 Infine, la location perfetta per le famiglie è il Rifugio Col Gallina (2.055 metri), al centro di una fitta rete di facili sentieri e di bellissime escursioni. Qui è disponibile anche uno skill park per baby biker (dai 6 ai 15 anni). Per maggiori informazioni cliccare su cortina.dolomiti.org    

home

home

La Stampa Shop
Le più belle CASCATE delle Alpi Occidentali
Fantastiche escursioni in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta; spettacolari colate d’acqua alte decine di metri e piccoli tesori nascosti. Itinerari adatti a tutti.
Ai rifugi con i bambini
70 splendidi luoghi dove poter assaporare la bellezza della montagna con i nostri ragazzi