Lufthansa rileva Air Berlin e ora guarda ad Alitalia

Il gruppo tedesco acquista gran parte della compagnia low cost (81 aerei e 3000 dipendenti) che aveva dichiarato l’insolvenza


Pubblicato il 12/10/2017
Ultima modifica il 12/10/2017 alle ore 11:02

Lufthansa mette le mani su Air Berlin e ora guarda al possibile acquisto di Alitalia. La compagnia tedesca firma oggi un accordo per comprare alcune parti del vettore «low cost» fallito a metà agosto e ora in amministrazione straordinaria. L’amministratore delegato di Lufthansa, Carsten Spohr, ha spiegato che «oggi vedremo una pietra miliare nella storia di Lufthansa e Air Berlin». 

 

Alla gara pubblica per l’acquisto della compagnia aveva partecipato anche Easyjet, ma è il vettore internazionale tedesco ad essersi aggiudicato gran parte degli asset del gruppo. In tutto Lufthansa rileva 81 aerei della flotta di Air Berlin (140 erano quelli acquistabili) e 3.000 dipendenti (su 8.500). Il mese scorso i vertici di Air Berlin avevano assicurato ai dipendenti di riuscire a raggiungere «un accordo che offrirà buone prospettive all’80% dei nostri colleghi». Ma evidentemente così non è stato. 

 

Una nuova partita ora si apre per l’acquisto di Alitalia. Air Berlin e l’ex compagnia di bandiera hanno storie incrociate, avendo avuto come azionisti di riferimento gli emiri di Etihad, che però non sono riusciti a sollevare le due aziende. Ora comunque i due vettori potrebbero avere un futuro comune, visto il serio interessamento di Lufthansa anche per Alitalia. 

 

Lunedì scadono intanto i termini per presentare offerte vincolanti e in corsa ci sarebbero alcuni fondi di investimento e alcune compagnie del settore, su tutte Easyjet, Etihad e Lufthansa, appunto. Per l’acquisto di Alitalia ci sono due opzioni: rilevare l’intera compagnia, ma nessuno sembrerebbe interessato a questa strada, oppure dividere il gruppo in due parti, il settore volo e l’handling. Fino al 5 novembre ci sarà poi tempo per valutare le offerte e migliorarle, per arrivare poi alla definitiva aggiudicazione da parte dei tre commissari straordinari della compagnia. 

 

Scopri La Stampa TuttoDigitale e abbonati

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno