chevron_right
chevron_left
mappa interattiva, clicca sul punto nave per leggere gli articoli

Bagno di folla per il Vespucci a Venezia: in 15 mila in fila per salire a bordo

Prosegue il viaggio nella nave scuola della Marina, 30 mila le persone che hanno visitato il veliero durante il periplo d’Italia. Ora è il turno di Trieste, quindi il rientro alla Spezia


Pubblicato il 24/10/2017
Ultima modifica il 24/10/2017 alle ore 21:43

L’Amerigo Vespucci ha lasciato Venezia e sono stati tanti i curiosi che, assiepati sui ponti, hanno seguito le fasi del disormeggio da Riva San Biagio per salutarla. La sosta della “nave più bella del mondo” nella città lagunare è stata caratterizzata da un grande successo di pubblico: oltre 15.000 le persone che sono riuscite a salire a bordo ed hanno avuto la possibilità di toccare con mano un’eccellenza del Made in Italy. Sul molo, le file interminabili lungo le transenne di persone che hanno atteso pazientemente il loro turno, hanno testimoniato il successo di questa nave. 

 

 

 

 

 

Con le soste già effettuate a Civitavecchia, Castellammare di Stabia e Chioggia salgono così a 30.000 le persone che hanno visitato il Vespucci durante questa prima metà della navigazione intorno all’Italia, dopo la recente Campagna d’istruzione estiva in Nord America a favore degli allievi ufficiali dell’Accademia Navale di Livorno, che ha visto inoltre a bordo, durante la sosta a Montreal, la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.  

 

 

 

Anche la Reyer Venezia, campione d’Italia di basket, ha voluto essere presente a bordo con una rappresentanza delle squadre maschile e femminile. Una maglia della stagione sportiva 2016-2017 che li ha visti vincitori in Italia, è stata donata al comandante della nave, il capitano di vascello Roberto Recchia. Numerosi anche gli incontri istituzionali che la nave ha ospitato durante i lavori dell’XI Simposio biennale delle Marine Militari del Mediterraneo e del Mar Nero, alla presenza del capo di Stato Maggiore della Marina, l’ammiraglio di squadra Valter Girardelli. Tra questi spicca il primo meeting informale dei Capi di Stato Maggiore delle Marine dei Paesi del G7, in perfetta continuità con le iniziative dell’anno di presidenza italiana del consesso.  

 

 

 

Nave Vespucci dirige ora verso Trieste, ultimo porto dell’alto Adriatico, prima di ricominciare il viaggio di rientro a La Spezia, passando per le città di Taranto e La Maddalena.  

home

home