Ferrara

Bononi, ardori e sogni dell’ultimo maestro di un’officina in disarmo

A Palazzo dei Diamanti la mostra che celebra l’artista del ’600 che incantò Guido Reni e Longhi
Marco Vallora

Angelo con l’oro. «Angelo con catene d’oro» un olio su tavola di Carlo Bononi dalla Pinacoteca Nazionale di Bologna

Non sarà solo una curiosa coincidenza, ma un indice sintomatico, se contemporaneamente, a Firenze con la mostra virata sul passaggio dal Manierismo al Seicento fiorentino, a Pavia col grande Genovesino, ed ora col febbrile Bononi a Ferrara, dopo la sbornia di mostre rinascimentali e nomi di sicuro richiamo, ci si affaccia, finalmente e coraggiosamente, su un periodo delicato e trascurato della lacunosa manualistica «esibitiva». Periodo che ha fama d’esser spento...continua

Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

Leggi tutti gli articoli di
Tuttolibri riservati agli abbonati.
ACQUISTA
Sei già abbonato?
Inserisci
email e password
ed accedi a
Tuttolibri
ACCEDI