Giappone, le scuse dell’azienda dei treni: “Partiti 20 secondi in anticipo”

I passeggeri non se ne sono neppure accorti, ma il management ha sentito il bisogno di giustificarsi: un errore, non abbiamo controllato bene. Sui social commenti di stupore

La linea ferroviaria giapponese è una delle più sicure al mondo


Pubblicato il 16/11/2017
Ultima modifica il 16/11/2017 alle ore 18:36

«Siamo sinceramente dispiaciuti per l’inconveniente». I manager della compagnia ferroviaria Tsukuba Express, che gestiscono la linea da Tokyo alla città di Tsukuba, si sono cosparsi il capo di cenere, perché un treno martedì non è partito in orario. In ritardo? Nient’affatto. È partito in anticipo, e di ben 20 secondi. Praticamente, non se ne è accorto nessuno, ma i manager hanno sentito il bisogno di giustificarsi. 

 

Il treno era programmato per le 9:44:40 ora locale, e invece ha lasciato la stazione alle 9:44:20. L’errore è capitato perché, dice la compagnia, lo staff non ha controllato adeguatamente il tabellone degli orari. L’azienda ha anche aggiunto che nessun cliente si era lamentato della partenza anticipata dalla stazione di Minami Nagareyama, che si trova a Nord di Tokyo, ma ha preferito scusarsi comunque. Una scena non proprio simile a quelle a cui siamo abituati in Italia, non tanto per le scuse, che arrivano puntualmente, quanto per la precisione svizzera, ribattezzata in «giapponese», con cui arrivano i nostri convogli. 

 

 

La linea Tsukuba Express preleva i passeggeri ad Akihabara, a Est di Tokyo, per portarli a Tsukuba in circa 45 minuti. Ed è assai raro, per i treni giapponesi, che costituiscono una delle migliori linee ferroviarie, partire fuori dall’orario stabilito. La linea principale Tōkaidō è la più trafficata linea ferroviaria gestita dalla JR in Giappone, e collega le città di Tōkyō e Kōbe. Trasporta in media 150 milioni di passeggeri l’anno. 

 

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno

i video più visti del giorno