App, tablet e robot trasformano le fattorie del XXI secolo

In Israele una nuova logica per gli allevamenti. “Maggiore produzione in climi sempre più difficili”
Fabiana Magrì

Mucche da latte nel Kibbutz Nir Am, nel Sud di Israele, sotto il sistema di mungitura automatica

«Il territorio e il clima sono difficili, l’acqua scarseggia e il terreno è sabbioso, ma cerchiamo di ottenere il massimo dagli animali, dando loro il meglio». Ira Gur-Aryeh, allevatore e marito della portavoce dell’ambasciata d’Israele in Italia, spiega il primato mondiale delle mucche israeliane nella produzione di latte (11.667 kg l’anno, secondo la relazione del ministero dell’Agricoltura). Parla da Roma, da dove dirige grazie a un’ap...continua

Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

Leggi tutti gli articoli
e guarda i video integrali di
Tuttoscienze riservati agli abbonati.
ACQUISTA
Sei già abbonato?
Inserisci
email e password
ed accedi a
Tuttoscienze
ACCEDI