Per leggere La Stampa Premium è necessario essere abbonati.
scopri l'offerta
acquista
Cronache
Articolo tratto dall'edizione in edicola il giorno 13/01/2018.

Nel paese del clochard carbonizzato: “Botte e petardi, così lo tormentavano”

Un 13enne e un 17enne di origini marocchine hanno confessato: «Era uno scherzo». Nel Veronese lo choc degli abitanti: «Abbiamo più volte telefonato ai carabinieri»
Lo chiamavano Gary, Gringo, Baffo e solo certe volte Ahamed. Aveva 64 anni e dormiva dentro una vecchia Opel scassata, perché nel 2013 la fabbrica di boiler per cui lavorava aveva chiuso lasciandolo disoccupato. Tornare in Marocco gli sembrava una sconfitta troppo amara e in questo piccolo paese del profondo Veneto, pieno di rubinetterie, polli e odore di incenso, tutti volevano bene ad Ahamed Fdil. Tutti, tranne due ragazzini di 13 e 17 anni. È stato il più piccolo a confessare. Quando i cara...continua
niccolò zancan
Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

La Stampa Premium,
i nuovi contenuti riservati agli abbonati.
Sei già abbonato?
Inserisci email e password
ed accedi a La Stampa Premium
accedi
scopri la stampa premium
Ultimi Articoli
La vittima sarebbe una nigeriana di 37 anni. Il killer, un 62enne, si sarebbe già costituito

monica serra
Alcuni ragazzi ritardano la partenza di un autobus della linea 80 di qualche istante per permettere a tutti gli amici di salire

ANSA
edoardo izzo
Dopo il rinvio a giudizio dell’ex vicepresidente delle Entrate emergono contatti con Claudio Lotito e Cirino Pomicino

tutti gli articoli
Abbonamento Digital Edition
come prima, più di prima
» Una nuova versione web nativa digitale.
» Una nuova app.
» Una nuova offerta.

Scopri tutti i modi di leggere La Stampa
su pc, smartphone e tablet.
Vai all'abbonamento Digital Edition