Si rifugia in una baita a Borgofranco, aggredisce proprietario e polizia che lo vogliono cacciare


Pubblicato il 23/01/2018
Ultima modifica il 23/01/2018 alle ore 10:45
borgofranco

Non sapeva dove trovare riparo, così ha occupato abusivamente una baita a Borgofranco. Scoperto dal proprietario, che poi ha avvisato il 113, ha aggredito i poliziotti spedendoli in ospedale. L'uomo, un romeno di 22 anni, è stato arrestato per violazione di domicilio, resistenza e lesioni. 

È accaduto venerdì scorso, 19 gennaio, quando il proprietario della baita, da lui utilizzata principalmente nel periodo estivo, si è rivolto agli agenti del Commissariato di Ivrea e Banchette perché era venuto a conoscenza che all’interno si era probabilmente introdotto e stava pernottando un individuo. Gli agenti hanno raggiunto la baita trovando la serratura della porta d’ingresso manomessa.  

 

Dalle finestre era effettivamente possibile notare in una camera dei vestiti appoggiati sul letto, la stufa a legna accesa, e del disordine in cucina. Poiché nessuno rispondeva dall’interno dei locali, gli agenti sono entrati nell'alloggio grazie all’intervento dei vigili del fuoco. Una volta dentro, sono stati aggrediti da un uomo che li aspettava nell’ombra e non si è fatto scrupolo di impugnare qualsiasi oggetto contundente trovasse per guadagnare la fuga. Nonostante i colpi subiti, i poliziotti, che hanno riportato entrambi lesioni giudicate guaribili in 5 giorni, sono riusciti a fermare il clochard utilizzando dello spray urticante. Il ventiduenne è senza fissa dimora e ha precedenti specifici.  

Torinosette ti porta al Palazzetto

home

home

I più letti del giorno

I più letti del giorno