L’obiettivo di Mirella Cristina: “Darò voce alle istanze del territorio”

Presentata la candidatura dell’esponente di Forza Italia


Pubblicato il 12/02/2018
Ultima modifica il 12/02/2018 alle ore 16:55
VERBANIA

«Loro hanno scelto di far fallire l’Italia, noi vogliamo farla crescere». E’ questo lo slogan con cui Mirella Cristina accompagna la propria candidatura alla Camera come espressione della coalizione del centrodestra nel collegio uninominale che comprende Vco-Arona-Borgomanero, nonché nel listino proporzionale sotto il simbolo di Forza Italia. Una candidatura presentata ieri al gazebo in piazza Ranzoni a Intra: «La scelta della piazza non è certo casuale - dichiara Cristina -, ma testimonia nei fatti la volontà di costruire e portare avanti il mio impegno in stretto collegamento con il territorio e con la gente delle cui esigenze mi farò portavoce a Roma».  

 

Lo sottolineano l’hashtag #insiemearoma e una delle iniziative prioritarie annunciate: «Chiederò subito la collaborazione dei sindaci con un questionario sulle priorità evidenziate in materia di infrastrutture, tutela ambientale e sicurezza idrogeologica, realizzando una sorta di censimento su temi che incidono direttamente sulla vita dei cittadini - spiega Cristina, a Verbania consigliere comunale di minoranza -. Sarà così possibile costruire piani organici per intervenire con finanziamenti adeguati sulle situazioni più urgenti». La candidata di Forza Italia non dimentica che il suo collegio è su un territorio di confine e pertanto tra i primi impegni c’è «la difesa del frontalierato, da garantire e rispettare di pari passo con una attenta cura ai rapporti con la Confederazione elvetica».  

 

 

Cristina ribadisce poi che sua attenzione sarà la necessità di ridare slancio all’economia e ci sarà «l’impegno del partito nel sollecitare una zona economica speciale per ottenere riduzioni fiscali, maggiori risorse e posti di lavoro, realizzando anche un programma mirato di scelte che a livello turistico e culturale valorizzino le eccellenze».  

 

 

Sulla richiesta di annessione del Vco alla Lombardia, si «prenderà atto della volontà espressa dai cittadini attraverso il referendum». Cristina manifesta la soddisfazione per il ritorno a un governo che rappresenterà veramente i cittadini: «A tal fine il voto a Forza Italia è una scelta credibile e coerente su cui fondare un futuro in cui tasso di disoccupazione, debito pubblico, sbarchi di migranti siano meno preoccupanti» conclude Cristina. 

home

home

La Stampa con te dove e quando vuoi

I più letti del giorno

I più letti del giorno