Le arance del Carnevale di Ivrea diventano biometano e compost a Pinerolo


Pubblicato il 14/02/2018
Ultima modifica il 15/02/2018 alle ore 08:37
pinerolo

Le centinaia di tonnellate di arance utilizzate durante le tre giornate di battaglie del Carnevale d’Ivrea si trasformano in compost da usare in agricoltura, nella produzione di energia elettrica e in biometano, un’ energia rinnovabile. Il compost è già in vendita presso lo stand ufficiale dello Storico Carnevale di Ivrea. A Pinerolo, presso l’impianto di trattamento dell’organico sviluppato da Acea Pinerolese (un modello unico al mondo che integra un sistema di digestione anaerobica del rifiuto organico al compostaggio aerobico) arrivano i camion con le arance destinate ad essere trasformate.  

 

LEGGI ANCHE La battaglia degli aranceri esplode nella città blindata  

LEGGI ANCHE Al Carnevale di Ivrea i Diavoli fanno il bis: vittoria per il secondo anno consecutivo  

 

Quello di Pinerolo è un impianto che è diventato nel corso degli anni esempio virtuoso per tutta l’Italia che ora si appresta a replicarne il modello. Acea Pinerolese è stata premiata come Campione di Economia Circolare dal vice presidente dell’Unione Europea, proprio lo scorso anno, in virtù dello straordinario modello di recupero di materia e sostenibilità sviluppato a Pinerolo. L’impianto è stato inoltre, nel 2014, il primo in Italia a produrre biometano dai rifiuti organici per l’introduzione in rete e per alimentare le automobili. 

Torinosette ti porta al Palazzetto

home

home

vivi il tuo quartiere

I più letti del giorno

I più letti del giorno